sabato 9 gennaio 2010

Un pensiero veneziano




Su Venezia sono stati sparsi i proverbiali fiumi d'inchiostro; la città è citata in tante opere d'arte, libri (romanzi e poesie), canzoni... non voglio dunque aggiungere nulla, né pensare di poter affermare qualcosa di originale. Solo, mi piace "pubblicare" questo mio "pezzo", nato dopo una visita novembrina alla città (nebbia, freddo, cielo e mare spenti) per vedere la Biennale d'arte. Tra le tante immagini che la poesia ospita in sé, quella di un'enorme nave da crociera che passava davanti a piazza San Marco, trainato dal rimorchiatore... chissà perché mi ha colpito quell'immagine...

La biografa (D. Constantine) Edizioni Nutrimenti

L’amore può vivere gravato da un’assenza totale, assoluta, perché l’oggetto d’amore è scomparso? È la domanda che percorre l’anima di Kat...